Aforisma di Lippman

Citato da Poincaré nel "Calcolo delle Probabilità" del 1912



Tutti credono alla legge degli errori:

  • gli sperimentatori perchè la ritengono un teorema matematico;
  • i matematici perchè ritengono che sia un risultato sperimentale.

    Per Cramer
    "entrambe le parti sembrano aver ragione, purchè la loro fede non sia assoluta e incrollabile. La dimostrazione matematica ci dice che, sotto certe condizioni qualificanti, possiamo attenderci ragionevolmente una distribuzione normale; d'altronde l'esperienza statistica mostra nei fatti che le distribuzioni sono spesso approssimativamente normali."

    Ultimo aggiornamento 27.8.99